sabato 17 ottobre 2009

Sono proprio un "enfant terrible"!


Oggi, per me, è un giorno che rimarrà nella storia! Ho acquistato una macchina tutta mia: una Peugeot 206 HDi 5p. XT di seconda mano!


Scheda Tecnica
  • Prima immatricolazione: Agosto 2004
  • Carrozzeria: due volumi
  • Colore: grigio metallizzato Mercury (EZAC)
  • Portiere: 5
  • Posti a sedere: 5
  • Alimentazione: Turbodiesel iniezione diretta common rail senza intercooler
  • Cilindrata: 1398 cc
  • Motore: DV4, distribuzione monoalbero a due valvole per cilindro, 4 cilindri in linea
  • Trazione: anteriore
  • Cambio: meccanico a 5 rapporti
  • Potenza Max: 50 kW (68 CV) a 4000 giri/min
  • Coppia Max: 153 Nm 1750 giri/min
  • Velocità Max: 168 km/h
  • Accelerazione 0/100 km/h in 14,7 secondi
  • Omologazione: Euro 3
  • Emissioni CO2: 113 g/km
  • Lunghezza: 382 cm
  • Larghezza: 165 cm
  • Altezza: 143 cm
  • Passo: 244 cm
  • Volume Bagagliaio (min-max): 245 - 1130 dm3
  • Capacità serbatoio: 50 litri
  • Massa a vuoto: 1.061 kg
  • Massa in ordine di marcia: 986 kg

Consumi:
  • Ciclo Urbano: 5.5 litri/100 km = 18.18 km/litro
  • Extraurbano: 3.6 litri/100 km = 27.78 km/litro
  • Percorso Misto: 4.3 litri/100 km = 23.26 km/litro

Accessori di Serie

Computer di bordoAutoradio RD3 (4HP + 2tweeters) con comandi al volanteABS, Airbag Guida, Airbag Passeggero, Alzacristalli ant. el. seq. lato guida, Appoggiatesta anteriori regolabili, Appoggiatesta posteriori regolabili, Cerchi in lamiera da 14, Chiave con transponder, Chiusura centralizzata a distanza porte, Controllo automatico climaParabrezza atermico, Sensore di luceCorrettore assetto fari, Fari retronebbia, Fari fendinebbia, Immobilizzatore, Lunotto termico con temporizzatore, Pretensionatore cinture, Retrovisore conducente asferico, Retrovisori el. in tinta carrozzeria a comando elettronico, Ricircolo aria + filtro antipolline, Sedile guida reg. in altezza, Sedile passeggero reg. in altezza, Sedile posteriore monoblocco con schienale ribaltabile, Servosterzo, Tergicristallo automatico con sensore pioggia, Tergilavalunotto, Terzo stop, Vetri azzurrati, Volante reg. in altezza.


I miei optionals
Porta CD nel vano portaoggetti, Antifurto con modulo alzacristalli, Block shaft, Rilevamento Satellitare, catena anti-taglio con lucchetto anti-scasso che vincola il volante al pianale ...e mò voglio proprio vedere se me la portano via!!!

giovedì 10 settembre 2009

Addio ATI!

Dopo circa 4 anni di onorato servizio la scheda video del mio notebook (HP Pavilion zd8369EA) mi ha lasciato per sempre ...come potete vedere dalla foto!
La domanda che ora mi pongo è la seguente: la ATI MOBILITY RADEON X600 (scheda tecnica allegata) è ancora in commercio? Se si, quanto è il suo importo indicativo???
Ringrazio chiunque voglia rispondere.

sabato 22 agosto 2009

SPECIFICHE TECNICHE

Quando si vede uno Space Shuttle sulla rampa di lancio, si notano i due booster attaccati al serbatoio principale, ossia i razzi propulsori a combustibile solido, detti anche SRB.

Gli SRB sono stati costruiti dalla Thiokol nei propri stabilimenti situati in Utah. Gli ingegneri che li hanno progettati avrebbero voluto farli un po' più grossi, ma gli SRB dovevano essere trasportati in treno dalla fabbrica alla rampa di lancio. Visto che la linea ferroviaria che collega lo Utah alla base di lancio attraversa nel suo percorso alcune gallerie, i razzi dovevano essere costruiti in modo da passarci dentro.

I tunnel ferroviari sono poco più larghi di una carrozza ferroviaria, la cui larghezza è a sua volta dettata dallo scartamento dei binari ossia la distanza tra le due rotaie. Tale scartamento standard degli Stati Uniti è di 4 piedi e 8,5 pollici che è la stessa misura europea pari a 1.4351 m.
A prima vista questa misura sembra alquanto strana ...ma perché è stata scelta? Perché questa era la misura utilizzata in Inghilterra, e perché le ferrovie americane sono state costruite da progettisti inglesi.

Ma perché gli Inglesi le costruivano in questo modo? Perché le prime ferrovie furono costruite dalle stesse persone che, prima dell'avvento delle strade ferrate, costruivano le linee tranviarie usando lo stesso scartamento!
Ma perché i costruttori inglesi usavano questo scartamento??? Perché quelli che costruivano le carrozze dei tram utilizzavano gli stessi componenti e gli stessi strumenti che venivano usati dai costruttori di carrozze
stradali, e quindi gli assi avevano la stessa larghezza e lo stesso scartamento.
Bene, ma allora perché le carrozze utilizzavano questa curiosa misura per la larghezza dell'asse??? Perché, se avessero usato un'altra distanza, le ruote delle carrozze si sarebbero spezzate percorrendo alcune
vecchie e consunte strade inglesi, in quanto questa era la misura dei solchi scavati dalle ruote sul fondo stradale.
Ma chi aveva provocato questi solchi sulle vecchie strade dell'Inghilterra? Le prime strade di collegamento costruite in Europa (e Inghilterra) furono quelle costruite dall'Impero Romano per le proprie legioni. Prima di allora non vi erano strade che percorrevano lunghe distanze.
...e i solchi sulle strade? I carri da guerra romani produssero i primi solchi sulle strade, solchi a cui poi tutti gli altri veicoli dovettero adeguarsi per evitare di rompere le ruote! Essendo i carri da guerra costruiti tutti per conto dell'esercito dell'Impero Romano, essi avevano tutti la stessa distanza tra le ruote!
In conclusione, lo scartamento standard di 4 piedi e 8,5 pollici deriva dalle specifiche originarie dei carri da guerra dell'Impero Romano che è la misura necessaria a contenere i sederi di due cavalli da guerra!!!

MORALE
  1. La prossima volta che ti capitano in mano delle specifiche tecniche e ti stupisci per il fatto che le misure sembrano stabilite con il culo, magari stai facendo proprio la giusta congettura.
  2. La misura standard utilizzata nel più avanzato mezzo di trasporto progettato in questo secolo (i booster dello Shuttle) è stata determinata oltre due millenni or sono prendendo a modello due culi di cavallo!!!

sabato 8 agosto 2009

Il mio primo smartphone!

Di recente ho avuto la fortuna di acquistare, ad un prezzo scontato (...grande Coop!), un NOKIA N78, da molti considerato uno dei migliori smartphone in base al rapporto qualità/prezzo.

Di seguito vado a sintetizzare gli aspetti salienti:
  • peso=102 gr - H=113 mm - L=49 mm - S=15 mm;
  • display a 240x320 pixel (2.4 pollici) con 16 milioni di colori TFT;
  • batteria: Li-Ion 1200 mAh - standby: 300 h - conversazione: 3 h;
  • antenna integrata;
  • due fotocamere VGA: quella principale è da 3.2 MegaPixel (max ris. 2048x1536), dotata di zoom digitale 20X, autofocus, flash, ottica Carl Zeiss; quella secondaria è adibita alle videochiamate;
  • altoparlante stereo, 3.5mm Nokia A/V Connector;
  • Assisted GPS integrato che fornisce il servizio di navigazione satellitare con Nokia Maps oltre a permettere di geo-localizzare le foto in modo da avere le informazioni sul luogo dove sono state scattate;
  • connettività: Wi-Fi (802.11 b/g) UMA, JAVA MIDP 2.0/WAP 2.0/xHTML/HTML/RSS feeds, GPRS (classe 11 - 118 kbps), Bluetooth 2.0 con EDR e A2DP, modem integrato, HSDPA a 3.6 Mbps (con supporto EDGE di classe 32 a 296 kbps), HSCSD a 43.2 kbps, GSM (800-1800-1900), UMTS 900 e 2100 (384 kbps), mini-USB 2.0;
  • riproduzione: MP3/M4A/AAC/AAC+/eAAC+/WMA, Radio FM + Visual Radio, suonerie polifoniche MIDI a 64 toni;
  • registrazione/riproduzione video MPEG4/3GGP con risoluzione VGA (640x480) a 15 fps;
  • sistema operativo: Symbian 9.1 - Serie 60 3rd Edition FP2;
  • memoria interna di 70 MB espandibile con microSD/T-Flash da 2 GB già in dotazione con mappe regionali precaricate!
  • Visualizzatore di documenti: PDF, DOC, XLS, PPS;
  • altro: PIM, scrittura facilitata T9, SMS, MMS, E- mail (pop3, smtp, imap), vibrazione, sveglia, calcolatrice, orologio, rubrica, appunti vocali.
Alcuni sostengono che l'unico neo sia la tastiera, a mio parere, non tanto per i tasti non convenzionali (con i quali mi trovo bene!) ma per la superficie lucidata a specchio segnata sempre ed inevitabilmente dalle impronte digitali. Per tale aspetto si sconsiglia il modello descritto ai delinquenti in erba che verrebbero presto identificati senza l'ausilio della scientifica :-)

Si accettano consigli, trucchi ed indicazioni a riguardo delle migliori applicazioni da scaricare (...dove???) ed installare possibilmente senza taroccare il sistema operativo! Grazie a chiunque voglia lasciare un commento in merito.

sabato 16 maggio 2009

Videocurriculum

Ho pubblicato il mio videocurriculum da integrare con la versione web.
Per maggiori informazioni contattatemi senza esitazioni!



***CREDITS***
  • Created, Directed, Produced, Edited and Written by Attilio Domenico Cardillo.
  • Based on my curriculum vitae.
  • Sound Designer: Freddie Mercury and Mike Moran
  • Music Supervisor: Attilio Domenico Cardillo
  • OST: Guide Me Home (instr.). Produced by F. Mercury, M.Moran, D. Richards.
  • Cast:
    The Great Pretender ~ Attilio Domenico Cardillo
    The fly ~ ?...on 2nd scene!
  • Settings: my house
  • Videocam: JVC GR-DV3000 (miniDV)
  • Software: SolidEdge - Paint Shop Pro ~ MS PowerPoint ~ WinDV ~ Camtasia Studio

mercoledì 6 maggio 2009

Benvenuti!

Questo è il mio primo post... in assoluto! In realtà non so neanche perché abbia creato questo blog, visto che non avrò abbastanza tempo per curarlo a dovere, ma sto sperimentando tutti i sevizi che mi offre l'account Google... per l'elenco completo vedi il le icone riportate sulla barra laterale sinistra del mio sito web.

Si accettano suggerimenti costruttivi... magari anche a riguardo di opportunità lavorative visto che sono fresco di laurea! GRAZIE a chiunque voglia leggere il mio CV.